martedì 26°Cmercoledì 29°Cgiovedì 32°C

LE VIE FRANCIGENE

 Le Vie Francigene dei Monti Dauni

 

 

Da Troia al Gargano passando per Lucera.

Quando un viandante delle Vie Francigene giunge sui Monti Dauni in Puglia incontra un territorio dalla natura incontaminata in cui l’antropizzazione non ha intaccato paesaggi e vedute e dove resistono vecchi rituali e uno stile di vita tranquillo e rilassato.

Sarà per la vicinanza alle mete devozionali del Gargano di San Giovanni Rotondo e Monte Sant’Angelo o per la fitta presenza in quest’area preappenninica di itinerari legati ad antiche arterie viarie (la Via Sacra Langobardorum, il cammino micaelico, i tratturi percorsi per la transumanza delle greggi, la Via Appia Traiana), ma chi sceglie di accogliere la secolare sfida delle Vie Francigene trova nei Monti Dauni enormi stimoli di carattere spirituale, culturale e paesaggistico.

Le porte d’ingresso in Puglia sono rappresentate dai territori di Castelluccio Valmaggiore, Celle San Vito (il borgo più piccolo di tutta la regione) e Faeto. Sfiorando Orsara di Puglia, si giunge a Troia attraverso uno stupendo scenario naturale, assai raro per morfologia e cromie, che da sentieri posti a quote che sfiorano i mille metri piomba in verdeggianti vallate solcate da corsi d’acqua, a volte molto dinamici a volte lenti e pacati.

Il percorso delle Vie Francigene dei Monti Dauni, tracciato essenzialmente su strade campestri poco battute, è sottoposto a misurati interventi infrastrutturali che coinvolgono anche itinerari escursionistici collaterali scelti per rilevanza storico-culturale, sicurezza, possibilità di soggiorno e ristoro. E a Troia, i pellegrini più tenaci si troveranno dinanzi a un dilemma: continuare verso la Montagna Sacra del Gargano, seguendo l’itinerario di San Michele che li condurrà nella bellissima città di Lucera, o puntare verso il sud-est della Puglia alla volta dei centri costieri della Terra di Bari e del Salento da cui si salpava per la Terra Santa.

 

La Fonte:

www.viefrancigene.org
www.viefrancigenedelsud.it